Come utilizzare il Riverbero

Posted in Notizie e AggiornamentiRecording e Mix

“Il riverbero può essere il tuo migliore amico, ma anche il bullo che ti perseguita”, afferma ridendo Kevin Killen, producer e sound engineer di successo. “Ci sono dei giorni in cui la nostra relazione va meglio di altri” – ed in effetti quest’asserzione è quasi incontestabile. Per quanto tutti amino il tocco di magia che il riverbero dona allo strumento o alla traccia musicale in sé, ci sono comunque quei giorni in cui trovare il giusto equilibrio tra un suono totalmente puro e uno un po’ più effettato, risulta davvero un’impresa ardua.

In quest’intervista esclusiva di Universal Audio a quattro producer pop di successo, verranno presi in rassegna i pro e i contro circa il riverbero. Ogni singolo artista ha la sua personale interpretazione del mistero e della scienza del riverbero, perciò non sorprendetevi se ognuno di essi ha un’opinione che differisce quasi totalmente da quella dell’altro.

Producer che prenderanno parte al dibattito:  

  • André Allen Anjos – meglio conosciuto come “RAC”, Anjos ha realizzato i remix ufficiali di Lana Del Rey, dei Yeah Yeah Yeahs, di Bob Marley, dei Phoenix, degli U2, dei Kings of Leon e molti altri ancora. Ha remixato più di 200 brani ed è stato nominato per un Grammy nel 2016 per Best Remixed Recording con la canzone “Say My Name (RAC Mix) di Odesza feat Zyra; 
  • Eric “ET” Thorngren – Dalle leggendarie registrazioni di Sugar Hill dei primi anni ’80, fino agli Eurythmics, Public Image Ltd. e molti altri, i crediti di Thorngren sono sbalorditivi. Probabilmente conosciuto al grande pubblico grazie all’album dei Talking Heads “Stop Making Sense”, Thorngren ha anche mixato l’album leggendario di Bob Marley & The Wailers “Legends” – l’album reggae più venduto di tutti i tempi;
  • Kevin Killen – oltre ad aver vinto ben cinque Grammy Awards, Killen ha anche mixato e registrato l’album di Peter Gabriel del 1986, contenente le intramontabili “Sledgehammer”, “Don’t give up”, “Big Time” e “Red Rain”. Recentemente ha lavorato al missaggio dell’album dal vivo degli Sugarland “Love on the Inside” ed infine ha registrato l’ultimo album di Bowie “Blackstar”.
  • Tucker Martine – molteplici volte nominato ai Grammy grazie ai My Morning Jacket, ai Modest Mouse, The Decemberists e molti altri ancora, Martine ha anche realizzato album per Beth Orton, Neko Case, Mudhoney, Bill Frisell e Sufjan Stevens.

Clicca qui per leggere l’intervista.

André Allen Anjos
Eric ET Thorngren
Kevin Killen
Tucker Martine

There are no reviews yet.

Lascia un commento

Scopri di più nei nostri reparti

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart